Produttore
Produttore
Produttore

Mulino Val d'Orcia

Pienza - SI

Mulino Val d’Orcia nasce dieci anni fa, quasi per gioco, da un’idea intuitiva di Luchino, il padre di famiglia, che decide di acquistare il mulino e una piccola impastatrice. Il figlio Amedeo inizia a partecipare ai mercati di filiera corta per far conoscere i propri prodotti e, grazie al successo ottenuto, alla passione e all’impegno, l’idea nata per gioco si trasforma in un’eccellenza: una realtà produttiva unica sul territorio.
L’Azienda Agricola Grappi Luchino produce, con metodo biologico dal 1992 nel comune di Pienza, cuore della Val d’Orcia, eletta Patrimonio dell'Unesco per la bellezza del paesaggio e l'equilibrio fra natura e attività dell’uomo. Condotta a carattere familiare da generazioni, l'azienda si estende per più di 100 ettari, 85 dei quali seminativi dove vengono coltivati cereali, quali grano duro, tenero, farro, avena e orzo, in rotazione con leguminose da granella, ceci, lenticchie, fagioli e trifoglio alessandrino, 5 ettari inoltre sono adibiti alla coltivazione di olivi e vite.
La storia dell'azienda affonda le radici nella tradizione mezzadrile, la passione e l’amore per la terra viene tramandata di padre in figlio da generazioni. Il Mulino sorge oggi nell’edificio che un tempo ospitava la rimessa degli attrezzi agricoli dei nonni mezzadri, così come gli agriturismi sorgono negli edifici colonici che un tempo ospitavano granai, stalle e abitazioni, ristrutturati secondo la tradizione delle campagne senesi. La bella Laura accoglie gli ospiti degli agriturismi (Castello di Spedaletto, Lamone e Lamino), che hanno la possibilità di vedere e vivere questa meravigliosa realtà, visitare le tenute, il mulino, il pastificio artigianale e seguire l’intera filiera di produzione. Gli ospiti hanno la possibilità di degustare i prodotti sia la mattina a colazione, sia la sera a cena nei banchetti preparati da Palmina.

 Mulino Val d'Orcia
Azienda Agricola Grappi Luchino Podere Lamone 65, Phone +39 Email
53062 Pienza SI
Tel. 3452329477
www.mulinovaldorcia.it/

Vuoi di più?

Iscriviti alla newsletter del Gastronauta