Produttore
Produttore
Produttore
Produttore

Savini Tartufi

Montanelli - PI

La storia di Savini Tartufi, è la storia di una famiglia che tramanda di padre in figlio la sua passione per il Tartufo, da ben quattro generazioni. Tutto inizia nel 1920, quando Zelindo Savini, allora guardiacaccia della Tenuta di Villa Saletta nei pressi di Palaia, porta il diamante del bosco per arricchire i banchetti dedicati agli ospiti della tenuta. Zelindo, grazie all’amore per il bosco, diventa in poco tempo il punto di riferimento per tutti gli amanti del tartufo, interessati ad averlo sulle proprie tavole. Ed è così che quello del tartufaio diventa per lui, un lavoro a tempo pieno. Nella sua bottega di Forcoli, in provincia di Pisa, inizia a creare un piccolo business affiancando al mestiere di cavatore, quello di commerciante.

Luciano, figlio di Zelindo
, sin dalla giovane età, comprende il potenziale di crescita della piccola bottega del padre, ampliando l’attività, non solo come commerciante ma anche come selezionatore. Luciano continua così a percorrere le orme del padre. Man mano che l’attività prende piede, Luciano studia il modo per conservare il tartufo, ideando ricette da consumare tutto l’anno. Inizia così a dedicarsi allo sviluppo del marchio Savini Tartufi creando, grazie anche alla grande passione per la cucina, una linea gastronomica di prodotti a base di tartufo che commercializza non solo in Italia, ma anche all’estero, con l’aiuto di Cristiano, il suo primogenito. Oggi è proprio Cristiano Savini che, sulle orme del nonno Zelino, con cui sin da piccolo “andava a far tartufi” e sull’esempio del padre Luciano, consolida e sviluppa il business aziendale, insieme alla sorella Romina e sotto l’attento sguardo di Luciano e della madre Carla.

Dopo quasi 100 anni di attività, Savini Tartufi esporta attualmente in più di 40 Paesi nel mondo e ha un fatturato di circa 10 milioni di euro. Nonostante sia un’azienda moderna e un’eccellenza del Made in Italy che guarda al futuro, Cristiano e Luciano rimangono forti dei propri antichi valori. Non appena hanno un po' di tempo libero, amano andare personalmente a caccia di Tartufi nei boschi di casa, accompagnati anche da Lapo e Cloe, ultima generazione di piccoli tartufai. In fondo Savini Tartufi è questo, una famiglia che lavora con amore, dedizione ed attenzione al dettaglio. Una famiglia che ha saputo tramandare i propri segreti di padre in figlio. Al fronte di questa storia e di questi numeri, la cosa più affascinante è che la produzione ed i procedimenti di lavorazione, siano tutt’ora artigianali. Il ciclo, infatti, è completo: dalla raccolta alla selezione, dalla pulizia alla lavorazione, dal confezionamento alla consegna. Oltre al tartufo fresco, i prodotti conservati rappresentano un’ampia gamma di prodotti. Uno degli eroi sono le Peschiole: piccole pesche acerbe, tolte dall’albero prima ancora che si sia formato il nocciolo; la Crema con Parmigiano Reggiano DOP e Tartufo e ancora, la storica Salsa del Tartufaio. Tutti prodotti sono vestiti con un'etichetta vintage che sottolinea l'Italianità delle ricette.

Savini Tartufi è collocata in una posizione strategica, a metà tra Pisa, Firenze e Siena, proprio dove si trovano diverse tipologie di tartufo che variano durante l’anno. Questo territorio, consente il totale controllo della qualità e della provenienza dei tartufi conferiti da oltra 650 tartufai di fiducia. Le varietà spaziano dal tartufo nero pregiato al tartufo nero uncinato, dal tartufo bianchetto al tartufo nero scorzone estivo, per arrivare al tartufo bianco per eccellenza, ovvero il “Tuber Magnatum Pico”. Il 2007 per la famiglia Savini è un anno di grande importanza, poiché è l’anno del tartufo da Guinness dei primati: Savini Tartufi, grazie al cane Rocco, ha rinvenuto il famoso tartufo bianco gigante da 1,497 kg, battuto all’Asta Internazionale di Toscana di beneficenza, con il quale è stato vinto il record mondiale per il tartufo più grande e per il prezzo più alto mai pagato, 330.000 dollari.

Oggi Savini Tartufi è un un vero brand nel mondo food, conosciuto a livello nazionale ed internazionale, pur mantenendo il suo posizionamento di nicchia poiché rappresentativo di uno dei prodotti più di pregio al mondo: il tartufo.

 Savini Tartufi
Piazza Corradino D'Ascanio
56036 Montanelli PI
Tel. 0587628037
Fax 0587628833
www.savinitartufi.it/

Vuoi di più?

Iscriviti alla newsletter del Gastronauta